Al via i controlli con telecamere per l'Rc Auto

Al via i controlli con telecamere per l'Rc Auto

Gli automobilisti lo sanno bene: per poter circolare con il proprio mezzo a 4 o a 2 ruote, è obbligatorio aver sottoscritto un’assicurazione Rc auto.

Non tutti però rispettano questa regola, in molti infatti si mettono al volante nonostante siano sprovvisti di una regolare copertura, ma la buona notizia è che sono in arrivo tempi difficili per i furbetti: è arrivato l’ok ai controlli con telecamere per l'Rc Auto.

Il Ministero dell’Interno ha approvato i controlli con telecamere per l'Rc Auto

  • L’incubo per molti automobilisti è quello di trovarsi coinvolti in un sinistro, se poi l’altro mezzo coinvolto risultasse sprovvisto di assicurazione, allora i problemi aumenterebbero notevolmente. Secondo i dati ufficiali dell’ANIA, ovvero l’Associazione Nazionale fra le Imprese Assicurative, nel 2018 erano circa 2,7 milioni i mezzi in strada senza un’assicurazione, un dato lievemente in calo rispetto ai 2,8 milioni del 2017, ma che deve comunque far riflettere. A maggior ragione perché il numero dei mezzi circolanti senza assicurazione rischia di impennarsi nei prossimi mesi, con il lockdown dovuto alla pandemia Coronavirus che ha portato molte famiglie a trovarsi in difficoltà economiche.
  • Ma come funzioneranno i controlli per l’individuazione dei veicoli sprovvisti di una regolare assicurazione? Verranno utilizzate le telecamere poste ai varchi delle Zone a Traffico Limitato, quelle delle corsie riservate e quelle degli autovelox fissi. Esiste però un limite: il controllo potrà essere effettuato solo se l’automobilista ha commesso un'infrazione rilevata dalla telecamera in questione, inoltre è necessaria la presenza delle forze dell’ordine.
  • Già nel 2015 si parlava di controlli automatici sulle coperture assicurative, mediante l’utilizzo delle telecamere e senza la presenza di pubblici ufficiali, tuttavia la cosa non è andata avanti in quanto le videocamere adibite ai controlli non sono risultate correttamente omologate.
  • Cosa succede al guidatore sprovvisto di copertura assicurativa? Le multe per i trasgressori sono salate:, si parte da 868 euro fino a 3.471 euro, a questi vanno aggiunti il sequestro del mezzo, valido fino al momento in cui il proprietario non avrà sottoscritto un’assicurazione di almeno sei mesi, e la decurtazione di 5 punti della patente, inoltre bisogna aggiungere la contravvenzione che varia da 83 a 333 euro.

Se stai cercando le migliori assicurazioni auto online o le migliori assicurazioni moto sul mercato, prova gratuitamente il comparatore di Facile.it!