Incidenti stradali: mai così poche vittime durante gli ultimi 10 anni

Incidenti stradali: mai così poche vittime durante gli ultimi 10 anni

Probabilmente, alla fine del 2020 in Italia gli incidenti stradali con lesioni delle persone risulteranno i più bassi di sempre, visto il brusco calo del traffico durante i mesi del lockdown. Tuttavia già nel corso del 2019 sono scesi moltissimo. Lo svela il recente report dell'Istat (Istituto nazionale di Statistica): gli incidenti di quel tipo sono stati 172.183, in lieve diminuzione rispetto all'anno precedente (-0,2%); le vittime risultano 3.173 (-4,8% rispetto al 2018, quando furono 3.344), attestandosi al minimo rispetto agli ultimi dieci anni, e 241.384 i feriti (-0,6%).

Uomini più a rischio

Nel 2019 hanno perso la vita, come sempre, soprattutto i maschi, visto che al volante ci sono più spesso loro: 2.566 uomini e 607 donne. I conducenti che dececuti sono 2.222 (1.987 uomini e 235 donne), i passeggeri 417 (243 uomini e 174 donne) e i pedoni 534 (336 uomini e 198 donne). Il maggiore livello di letalità capita nelle fasce di età tra 20 e 24 anni e tra 45 e 54 per gli uomini; fra 75 e 89 anni per le donne.

Purtroppo - nonostante le campagne per la tutela dei bimbi in auto - l'anno scorso sono deceduti ancora 35 bambini sotto i 14 anni (34 nel 2018); così sembra ancora lontano l'obiettivo di azzerare le vittime di giovanissima età, fissato dal Piano nazionale della Sicurezza stradale 2020. Per quel che riguarda i feriti, sono soprattutto giovani tra i 20 e i 29 anni. Secondo l'Istat, l'età dei deceduti - confrontando il 2010 con il 2019 - dimostra che questa aumenta in modo sistematico nel tempo, con proporzioni più elevate di individui maturi e anziani. Questo dipende dal graduale invecchiamento della popolazione italiana.

Calo in tutta l'UE

Comunque in tutta l'Unione Europea si sta verificando una diminuzione delle vittime negli incidenti stradali: si passa dalle 37.914 del 2010 alle 31.595 del 2019 (-22,1%), con una discesa del 2,3% lo scorso anno rispetto al 2018. Nel decennio, un dato migliore di quello medio europeo si nota in Italia, con un calo del 22,9%. Il nostro Paese è al sedicesimo posto nella graduatoria dell'UE.

Se stai cercando le migliori assicurazioni auto online o le migliori assicurazioni moto, prova gratuitamente il comparatore di Facile.it!