Come si viaggia in auto durante la Fase 3?

Come si viaggia in auto durante la Fase 3?

La tanto sospirata Fase 3 dell’emergenza Coronavirus è finalmente arrivata, dal 3 Giugno sono rientrati i divieti per gli spostamenti fra regioni ed è quindi possibile mettersi in viaggio per andare a casa e rivedere i propri cari dopo mesi di assenza. Ma come si viaggia in auto durante la Fase 3?

Non dimentichiamo che ci sono delle regole ben precise da seguire, andiamo a scoprirle.

Quali sono le regole per viaggiare durante la Fase 3?

  • Si è parlato molto delle regole da rispettare sui mezzi pubblici, ma anche per viaggiare su un mezzo privato occorre rispettare delle precise norme. Iniziamo col segnalare il limite dei passeggeri: nella Fase 3 è possibile trasportare persone con le quali non si convive, ma è necessario indossare la mascherina e stare il più distanti possibile, quindi il passeggero non potrà sedere al fianco del guidatore e dovrà sistemarsi dietro, nel sedile opposto rispetto a quello del conducente. É però bene precisare che, se il mancato utilizzo della mascherina è punibile una multa di 533 euro, la mancanza del distanziamento su un mezzo privato non prevede una sanzione. Queste regole non sono applicabili nel caso in cui a bordo del mezzo siano presenti esclusivamente persone conviventi.
  • Prima di mettersi in viaggio è bene fare un controllo al proprio mezzo, ad esempio il livello dei liquidi o accertarsi di aver provveduto al cambio gomme invernali: ricordiamoci che il lockdown è iniziato in inverno e le temperature erano molto diverse da quelle di oggi. Un altro consiglio è quello di sostituire il filtro della climatizzazione, anche se è sempre consigliato prediligere i finestrini abbassati, cosa però alquanto scomoda in autostrada. Segnaliamo anche la proroga per la revisione, chi ha la scadenza entro il 31 Luglio può circolare fino al 31 Ottobre, anche se è bene non attendere l’ultimo momento con il rischio di non rispettare la scadenza.
  • Se per viaggiare in automobile sono state previste norme ben precise, così non è per i centauri, i quali non sanno bene come comportarsi. Chi viaggia da solo in moto non ha l’obbligo della mascherina, mentre non è ben chiaro come ci si debba comportare nel caso si abbia un passeggero non convivente. Il buon senso vorrebbe l’utilizzo della mascherina, a maggior ragione nel caso di caschi non integrali.

Stai cercando le migliori assicurazioni auto o le migliori assicurazioni moto sul mercato? Prova gratuitamente il comparatore di Facile.it!